Tutte le news
Attenti a quei due

Attenti a quei due

Difficilmente contro le peronosporacee si possono utilizzare soluzioni basate su una sola sostanza attiva. Troppo alti i rischi di sviluppare resistenze da un lato, come pure alti sono i rischi di non riuscire a intercettare il patogeno in tutte le fasi del suo sviluppo. Sebbene molto efficaci, i prodotti di copertura nulla possono infatti contro l’avanzamento del micelio nei tessuti, eventualità che può capitare in occasione di piogge ravvicinate che impediscono trattamenti tempestivi. Del resto, anche le sostanze ad azione sistemica è bene non caricarle di ogni responsabilità impiegandole da sole.

Per tali ragioni le soluzioni che assicurano il massimo dei risultati sono sempre a più vie, contenendo sia la componente di copertura, sia il sistemico. L’abbinamento fra sostanze attive da impiegare dipenderà poi dalla fase fenologica e dal programma di difesa prescelto dal viticoltore.


La Linea Actlet® di Ascenza

Al fine di soddisfare queste esigenze, Ascenza ha composto la propria Linea Actlet®, basata su due formulati ad alta concentrazione con differenti caratteristiche e aventi differente composizione: Actlet® C è formulato come Sospensione concentrata e contiene metalaxil-m e rame idrossido, mentre Actlet® F è un granulare idrodispersibile a base di metalxil-m e di folpet. 

Anche nel rapporto fra partner i due prodotti di Ascenza si evidenziano per alcune peculiari vantaggi. In Actlet® C la dose per ettaro prevede il 4% in più di metalaxil-m rispetto ai diretti competitors, mentre al contrario la dose di rame è del 6% inferiore, ottenendo in tal modo un’elevata efficacia nell’ottica di un minor uso di rame per ettaro.

In Actlet F si può invece contare sulla medesima dose per ettaro di folpet, ma sul 3% in più di metalaxil-m, sempre rispetto ai diretti competitors. I due antiperonosporici di Ascenza sono quindi basati su sostanze attive di consolidata efficacia e altamente complementari per modalità di azione, per giunta miscelate in rapporti innovativi e più funzionali ai trend normativi in corso a livello europeo.


Efficacia senza compromessi

Come sistemico i due prodotti possono contare sull’affidabilità di metalaxil-m, da sempre standard di riferimento fra i sistemici e dotato anche di attività curativa, mentre come partner di copertura sono stati selezionati da un lato rame idrossido, estremamente pronto nell’azione e utilizzabile soprattutto in post-fioritura della vite, mentre folpet conta su un’elevata resistenza al dilavamento e uno spettro d’azione che include patogeni differenti dalla peronospora, come escoriosi, oidio, botrite e black Rot.

È cioè il partner ideale di metalaxil-m già dalle fasi iniziali dei programmi di difesa fino alla fase di ingrossamento acini. Actlet F garantisce la massima protezione sia su foglia, sia su grappolo, e in una strategia di lotta integrata costituisce un grande strumento anti-resistenze.

Tali miscele equilibrate fra sistemico e prodotto di copertura permettono infatti di agire in diversi momenti della stagione e su più livelli del patogeno, impedendone sia l'ingresso sia la diffusione nei tessuti vegetali.


Non solo vite

Oltre che su vite Actlet® C è registrato anche su colture orticole. Su pomodoro, per esempio, assicura anche un certo controllo delle batteriosi, permettendo al contempo di diminuire le dosi complessive di rame apportate nell’anno.

Usiamo cookies per offrirti una migliore esperienza, analizzare il traffico del sito e fornirti solo pubblicità su misura.

Cliccando Accetto consenti l'utilizzo dei cookies in accordo con la nostra Cookie Policy